LaPresse

ADANI ALLEGRI JUVENTUS SASSUOLO – La rovinosa sconfitta interna col Sassuolo ha dato forza ai contestatori di Allegri. Uno di quelli già conosciuti per la sua “avversione” nei confronti del tecnico toscano, Lele Adani, ci è andato giù pesante nel corso del suo interventi di ieri sera ai microfoni di Rai Sport. Ecco le sue parole.

Le parole di Adani su Allegri: la sua analisi di Juventus Sassuolo

“È una stagione che non è cominciata, ci sono tante difficoltà nell’espressione di gioco: si pensa, si lavora e si comunica come ci si allena – ha esordito Adani -. In questo momento la Juve non ha né capo né coda. Non mi stupisco di questo risultato anche se è grave. Anche con l’Inter ho visto una squadra totalmente rinunciataria che ha trovato il gol alla fine su un calcio di rigore causato dall’ingenuità di Dumfries. Oggi il Sassuolo che ha perso Marlon e Locatelli ed eta senza Djuricic e Boga ha avuto quattro occasioni da gol. La Juve oggi ha tirato tanto ma se tu cerchi di speculare cercando di fare un gol in più, allora poi perdi facendone uno in meno”.

Le critiche al tecnico

“La Juve ha pareggiato tre partite, ne ha perse tre e ne ha vinte quattro sempre con un gol di distanza. Vuol dire che vive una partita in bilico, ma questa mentalità non testimonia grandezza. La Juve ha la rosa migliore del campionato, ha giocatori forti, ma pensa male per arrivare a ottenere i successi. È a -13 dalla capolista in 10 partite. Per me inaccettabile”, ha concluso l’opinionista.

Rispondi