LaPresse

INTERVISTA ALLEGRI – Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Dazn prima di Juventus-Sassuolo. Il tecnico ha parlato del cammino bianconere e delle sue 200 panchine. Ecco le sue parole.

L’avversario di oggi

“Giochiamo contro una squadra tecnica. Noi dobbiamo giocare da squadra: dobbiamo avere pazienza, tenere botta, soffrire senza palla. Ci servono tre punti, altrimenti il punto di San Siro non serve a niente”.

Arthur

“Dybala sta rientrando ora e ha poco minutaggio, Rabiot è rientrato dal Covid, Arthur ha poco minutaggio. Devo mischiarli un po’. Quando è entrato ha sempre fatto bene, diventerà un giocatore importante ma lo è già. E’ entrato bene a Milano. Oggi è pericolosa dal punto di vista psicologica”.

Le 200 panchine di Allegri

“Non me l’aspettavo, speravo di stare tanto alla Juventus. L’importante però è che quello che è stato fatto rimane nel museo, ora dobbiamo fare tante cose. Un passettino alla volta in modo da arrivare alla sosta nelle migliori condizioni”.

Rispondi