Bonucci: “Uscire con una sconfitta non può renderci felici”

Tempo di lettura: < 1 minuto

BONUCCI JUVENTUS PSG - Leonardo Bonucci buca la rete del PSG protetta da Donnarumma, ma non basta per fermare il club francese e portare la Juventus alla vittoria all’Allianz Stadium. Il difensore e capitano bianconero ha commentato il match ai microfoni di Sky. Queste le sue parole. 

Le parole di Bonucci al termine di Juventus PSG

"Uscire con una sconfitta non può renderci felici. Certo ci sono spunti positivi come la prestazione e il rientro di Chiesa, ma non parliamo di felicità. Tutti i giocatori che fanno parte della rosa sono importanti, dai 18 ai 35 anni. Un obiettivo ci è sfuggito, ora ci aspetta una partita importantissima per cercare di accorciare in campionato su chi ci sta davanti".

Juventus - PSG, le pagelle dei quotidiani sportivi

Tempo di lettura: < 1 minuto

PAGELLE JUVENTUS PSG QUOTIDIANI SPORTIVI - La Juventus dà il meglio, ma non basta a fermare il PSG, per i quali la vittoria per 1-2 non è sufficiente e si qualificano secondi nel proprio girone di Champions League. Bonucci riporta i bianconeri in situazione di equilibrio dopo la rete di Mbappé ma non serve per regalare almeno un punto ai padroni di casa.

 La sconfitta pesa ma basta per approdare in Europa League. Nota positiva della serata il rientro di Federico Chiesa che lascia un’ottima impressione. Queste le pagelle assegnate ai giocatori di Stefano Pioli dai maggiori quotidiani sportivi nazionali.

Champions League, le pagelle della Juventus assegnate dai quotidiani sportivi

Le pagelle de La Gazzetta dello Sport

Szczesny 6; Gatti 5, Bonucci 6.5, Alex Sandro 6; Cuadrado 6 (43' st Barrenechea sv), Fagioli 7 (43' st Barbieri sv), Locatelli 7, Rabiot 6.5, Kostic 6; Miretti 6 (29' st Chiesa 6); Milik 5

Allenatore: Allegri 6

I voti del Corriere dello Sport

Szczesny 5.5; Gatti 5.5, Bonucci 6.5, Alex Sandro 6; Cuadrado 5.5 (43' st Barrenechea sv), Fagioli 7 (43' st Barbieri sv), Locatelli 7, Rabiot 6.5, Kostic 5.5; Miretti 6 (29' st Chiesa 6); Milik 6

Allenatore: Allegri 6.5

La pagella di TuttoSport

Szczesny 6.5; Gatti 5, Bonucci 7, Alex Sandro 5.5; Cuadrado 6.5 (43' st Barrenechea sv), Fagioli 7.5 (43' st Barbieri sv), Locatelli 7, Rabiot 7, Kostic 5; Miretti 7 (29' st Chiesa 6.5); Milik 6

Allenatore: Allegri 6.5

Allegri: “Bisogna essere arrabbiati e riprendere subito lavoro. Bene Chiesa”

Tempo di lettura: < 1 minuto

ALLEGRI JUVENTUS PSG - La Juventus gioca contro il PSG quella che per molti è la miglior partita della stagione ma non basta per vincere. Basta però per ottenere il passaggio ai sedicesimi di Europa League. Al termine del match Massimiliano Allegri si è presentato ai microfoni di Infinity. Queste le parole del tecnico bianconero. 

Le parole di Allegri al termine di juventus PSG

"Ho giocato con calciatori validi, anche se di poca esperienza internazionale. Abbiamo fatto una buona partita, peccato il risultato. Siamo in Europa League, da domani voltiamo pagina per il campionato, bisogna essere arrabbiati e riprendere subito lavoro e cammino. Da una parte c'è da essere soddisfatti per avere raggiunto l'Europa League, dall'altra arrabbiati perché non può passare questa eliminazione".

Allegri commenta il ritorno di Chiesa in campo con la Juventus

"Chiesa ieri ha fatto un buon allenamento, avevo dubbi sull'aspetto psicologico, normale dopo dieci mesi. Lo aspettava una partita importante, ma l'ho visto sereno e tranquillo e mi è presa l'ispirazione per portarlo in panchina. Oggi ha fatto i suoi minuti dando buoni strappi. Ha tanta voglia, va gestito fino al Mondiale, ci prendiamo tempo per averlo nelle migliori condizioni a gennaio".

Ripartire da qui per la Juventus

"Abbiamo avuto problematiche con gli infortuni, alcuni muscolari ma altri no, e non ci potevamo fare niente. Domenica sera abbiamo una partita difficile, contro la squadra più forte in Italia (l'Inter, ndr). Sicuramente sarà importante e delicata".

Champions League, Juventus PSG 1-2: i bianconeri si qualificano in Europa League

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS PSG TABELLINO - La Juventus ci ha provato fino alla fine, ma non è riuscita a superare il PSG. I bianconeri possono però guardare il bicchiere mezzo pieno perché il Maccabi Haifa ha perso per 1-6 contro il Benfica, lasciando il terzo posto nel girone alla Juventus e facendo sì che i francesi si siano qualificati come secondi agli ottavi. Di seguito il tabellino di Juventus PSG

Il tabellino di Juventus PSG

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Gatti, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado (43' st Barrenechea), Fagioli (43' st Barbieri), Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti (29' st Chiesa); Milik. A disposizione: Pinsoglio, Perin, Rugani, Soulé. 

Allenatore: Massimiliano Allegri.

PSG (4-3-1-2): Donnarumma; Hakimi, Sergio Ramos, Marquinhos, Bernat (23' st Nuno Mendes); Vitinha, Verratti (43' st Danilo Pereira), Fabian Ruiz (21' pt Renato Sanches); Soler (23' st Ekitike); Messi, Mbappé. A disposizione: Rico, Letellier, Sanabria, Mukiele, Bitshiabu, Zaïre-Emery. 

Allenatore: Christophe Galtier.

ARBITRO: Del Cerro Grande (SPA)

MARCATORI: 13' pt Mbappè (P), 39' pt Bonucci (J), 24' st Nuno Mendes (P)

NOTE: Ammoniti: Gatti, Milik, Fagioli (J); Verratti (P) Recupero 1' pt, 4' st.

Champions League, le formazioni ufficiali di Juventus - PSG

Tempo di lettura: < 1 minuto

FORMAZIONI UFFICIALI JUVENTUS PSG 2022 - A pochi minuti dal fischio d'inizio di Juventus - PSG, Massimiliano Allegri e Christophe Galtier hanno diramato l'elenco delle formazioni ufficiali che scenderanno in campo nella sesta giornata di Champions League.

Juventus - PSG, le formazioni ufficiali

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Gatti, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti; Milik.

Allenatore: Allegri

PSG (4-3-1-2): Donnarumma; Hakimi, Sergio Ramos, Marquinhos, Bernat; Verratti, Vitinha, Fabian Ruiz; Soler; Messi, Mbappé.

Allenatore: Galtier

Champions League, Juventus - PSG: le probabili formazioni

Tempo di lettura: 2 minuti

JUVENTUS PSG PROBABILI FORMAZIONI 2022-2023 - La Juventus è ormai certa dell’eliminazione dalla Champions League. Resta però da conquistare il passaggio in Europa League. Per farlo i bianconeri devono almeno portare a casa contro il PSG lo stesso risultato che il Maccabi Haifa ottiene con il Benfica. I francesi invece giocano per consolidare il loro primo posto nel girone. 

Di seguito le probabili formazioni con cui i tecnici Allegri e Galtier potrebbero schierare le loro squadre al fischio d’inizio del match. Si scende in campo mercoledì 2 novembre alle ore 21.00 all’Allianz Stadium.

Probabili formazioni di Juventus PSG

La Juventus ha ripreso la sua corsa in Serie A collezionando quattro vittorie nelle ultime cinque giornate. In Champions invece la lotta è ormai terminata anche se c’è da guadagnarsi un posto in Europa League per continuare a correre nel panorama internazionale per club. Dall’altra parte invece il PSG gode di ottima salute e si presenta all'Allianz Stadium forte della vittoria per 7 a 2 contro il Maccabi Haifa e per 2 a 1 nella partita di andata con la Juventus. 

JUVENTUS PSG DOVE VEDERLA

Juventus: la probabile formazione

Massimiliano Allegri è ancora a corto di uomini con McKennie e Iling-Junior che si sono aggiunti ai lunghi degenti in infermeria. Indisponibile anche Danilo perché squalificato. Tocca quindi a Szczesny in porta con tandem a tre in difesa composto da Bonucci, Gatti, Alex Sandro. Centrocampo a cinque coperto da Cuadrado, Miretti, Locatelli, Rabiot, Kostic. Coppia d’attacco formata da Kean e Milik.

JUVENTUS (3-5-2)

Allenatore: Allegri

La probabile formazione del PSG

Nel tridente d'attacco del PSG manca Neymar fuori perché squalificato. A Messi e Mbappé dovrebbe quindi aggiungersi Soler. Niente turnover nel resto del campo che dovrebbe presentare i soliti noti a partire da Donnarumma in porta. 

PSG (3-4-3)

Allenatore: Galtier

ARBITRO: del Cerro Grande

DESIGNAZIONE ARBITRALE DI JUVENTUS PSG

Allianz Stadium sold out per Juventus PSG

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS PSG SOLD OUT - La Juventus questa sera gioca una partita importante con il PSG. Il match ha risonanza non solo per la qualità della squadra che i bianconeri si trovano a sfidare all’Allianz Stadium, ma anche perché determinerà se la squadra di Allegri avrà ancora un posto in una coppa europea o se al contrario dovrà dedicarsi solo ai tornei nazionali per questa stagione. E il tifo sa l’importanza della sfida, tanto che lo stadio torinese sarà sold out questa sera. 

Juventus PSG verso il sold out: le cifre

L’Allianz Stadium, scrive TuttoSport, si appresta ad accogliere circa 41.445, tanti quanti furono il 16 aprile 2019 ad assistere Juventus - Ajax. Anche il costo dei biglietti è di circa lo stesso importo. Si parte da 70 euro per le Tribuna Nord e Sud, fino ad arrivare a 348 euro per il settore più caro.

Allegri: "Pensiamo al PSG. Chiesa non è ancora pronto"

Tempo di lettura: 2 minuti

CONFERENZA STAMPA ALLEGRI JUVENTUS PSG - Massimiliano Allegri, alla vigilia della sfida tra Juventus e PSG, ha parlato in conferenza stampa. Qui le sue parole.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS - PSG

Juventus - PSG, le parole di Allegri in conferenza stampa

"Dovremo giocare una gara intelligente, tecnicamente valida. A Parigi abbiamo regalato due gol, su due situazioni evitabili. Servirà fiducia come avuto a Lecce, in vista di quel che faremo domani sera".

Sull'infermeria

"A parte Locatelli non recuperiamo nessuno. Giocatori per una gara così importante ci sono. Giocheranno dei ragazzi che hanno giocato a Lecce, qualche giovanotto, sarà un buon test anche per loro. Domani è importante. Oggi è una conferenza strana, è la prima dopo tanti anni dove giochiamo senza che sia decisiva per la Champions. Ora in Europa League cerchiamo di andarci, è sempre Europa, dobbiamo fare una gara giusta, affrontiamo una delle più forti d'Europa".

Il futuro in Europa League

"Tutto è un'opportunità. Vediamo il risultato, se saremo stati bravi ad andarci ma non ci voglio neanche pensare. Dobbiamo pensare alla gara di domani e a fare il meglio".

Allegri parla di Pogba

"Se ho parlato con Pogba? Ancora no. Ci ho parlato prima. E' inutile stare a ripetere quello che è già stato detto: una volta che è stata presa la decisione di non essersi operato a inizio stagione, era normale che le speranze che potesse tornare con Juventus e Francia erano ridotte al lumicino. E' dispiaciuto per Juventus e Mondiale, è normale, noi siamo stati penalizzati per non averlo avuto a disposizione".

L'ultima conferenza stampa della Champions League

"Sono arrabbiato, non confrontarci da marzo in poi coi migliori ci crea rabbia. Deve darci stimoli, deve creare una reazione ma al campionato pensiamo dopo alle gare con Inter, Verona e Lazio. E' normale che le gare in Champions, come risultati, sono bruttissime e questo fa vedere i risultati in campionato in modo più negativo. Però al campionato penseremo da dopodomani".

Allegri parla delle condizioni di Chiesa

"Chiesa momentaneamente non è nelle condizioni di giocare una partita. Ha fatto una gara dopo Lisbona, sono andato a vederlo, poi ha avuto quattro giorni di recupero. Non è in condizione ottimale, speravo di averlo il più presto possibile, magari nell'ultima settimana ma a oggi non è così. Spero di averlo il prima possibile, lui come Pogba e tutti gli altri. Sono tutti importanti affinché la Juventus centri i suoi obiettivi. Se non ci sono, servono soluzioni per ovviare agli imprevisti".

CUADRADO IN CONFERENZA: "GRATO ALLA JUVENTUS"

Cuadrado: "Contento di essere alla Juventus"

Tempo di lettura: < 1 minuto

CONFERENZA STAMPA CUADRADO JUVENTUS PSG - Juan Cuadrado, alla vigilia della sfida tra Juventus e PSG, ha parlato in conferenza stampa. Qui le sue parole dopo quelle di Allegri.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS - PSG

Juventus - Psg, la conferenza stampa di Cuadrado

"Siamo una grande squadra, dobbiamo scendere in campo con voglia e determinazione, con rabbia per non aver raggiunto l'obiettivo. Questa gara ci darà la forza per trovare un posto in Europa League, è importante per noi".

Il futuro alla Juve

"Sono contento di essere qui, sento questa squadra come la mia famiglia. Ho fatto quasi tutta la mia carriera come professionista qui, sono grato alla Juventus. Cerco di andare avanti per fare il meglio per la squadra e il futuro si vedrà".

Cuadrado sulle prestazioni stagionali

"Con la Roma abbiamo fatto una bella partita, col Benfica in casa anche, abbiamo avuto occasioni non concretizzate. Quando giochi bene e non vinci non se ne parla. Però c'è tempo per migliorare ancora e per essere nei primi posti. Difficile dormire quando accadono certe cose ma sono accadute: non dobbiamo restare lì ma avere la forza della grande squadra. C'è una gara importante per noi, ci giochiamo la qualificazione in Europa League".

Juventus - PSG: dove vederla in TV e streaming

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS PSG DOVE VEDERLA - Il match tra Juventus e PSG con fischio d’inizio mercoledì 2 novembre alle 21.00 è possibile vederlo su Sky: Sky Sport Uno, canale 201 del satellite, Sky Sport, canale 252 del satellite e Sky Sport 4K, canale 213 del satellite. Scaricando l’app sul proprio dispositivo, pc, smart tv, smartphone o tablet, sarà possibile vedere il match anche su Mediaset Infinity+. 

Juventus PSG dove vederla in streaming

La sfida tra Juventus e PSG sarà visibile in diretta streaming su Mediaset Infinity. Invece per gli abbonati Sky è disponibile la visione streaming tramite la piattaforma Sky Go, accessibile da pc, smartphone e tablet. Oppure si potrà vedere il match grazie all’app NOW TV.

La telecronaca di Juventus - PSG

La telecronaca di Juventus PSG per le reti Sky è affidata a Andrea Marinozzi, con Giancarlo Marocchi al commento tecnico. Per quanto riguarda i canali Mediaset, invece il commento è stato assegnato a Massimo Callegari e Roberto Cravero.