Higuain è diventato un peso per le finanze della Juve

21 Agosto 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

Una “zavorra” per il bilancio, un “tappo” per il mercato: così l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport definisce Gonzalo Higuain per la Juventus. L’argentino, che doveva essere uno dei protagonisti di questo ciclo bianconero, è finito per diventare un onere per le finanze della Juve. Per il Pipita pesa lo stipendio da 7,5 milioni a stagione, più il milione e mezzo circa residuo sulla stagione appena finita, secondo gli accordi presi con la società durante il lockdown. Gonzalo non vuole rinunciare a un centesimo come da contratto firmato fino al 2021. L’idea è arrivare in fondo, a meno che non si trovi un accordo di rescissione che lo soddisfi.

Higuain può liberarsi anche a parametro zero

Per la Juventus, si sente ancora il peso dei 90 milioni spesi nel 2016: Higuain costa ancora a bilancio 18 milioni. Addirittura, i bianconeri non contemplano nemmeno l’idea di venderlo: pur di liberarsene sono disposti a negoziare un accordo col giocatore, in modo da far quadrare i conti, proprio come è accaduto con Matuidi e come potrebbe accadere con Khedira.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram