Il tackle di Tacchinardi: "I giocatori della Juve hanno persa la voglia di..."

17 Luglio 2020
- Di
Redazione JN
junews-juventus-tacchinardi-alessio-juventus-interviste
Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TACCHINARDI INTERVISTA - Alessio Tacchinardi, ex centrocampista bianconero abituato a vincere con la nostra maglia, ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole.

Tacchinardi sulla crisi della Juve

"La crisi? Pensavo potesse essere il gioco chiesto da Sarri, ma mi sono convinto che sono i giocatori a non rendere come dovrebbero. E’ più colpa loro: fanno 20’, poi staccano la spina. Scherzano col fuoco, se portano il campionato fino all’ultima giornata sarà un massacro e condizioneranno la Champions. Prima vince lo Scudetto, prima la Juve stacca e rifiata. E prima può dedicarsi al Lione, che sarà carico a mille e fresco come una rosa. La spia di pericolo è accesa, ma stiamo facendo il processo a una squadra che è comunque prima con molti punti di vantaggio".

Il giudizio sui singoli

"In difesa non vedo l’adrenalina che ti dà il marcare a uomo: cala la tensione e prendono gol assurdi. E poi il centrocampo viaggia a ritmi troppo bassi tranne Bentancur, in cui un po’ mi rivedo: è un misto tra me, Conte e Marchisio. Gli altri, tutti, sono sotto al loro livello: oggi è facile parlarne male, ma Ramsey e Rabiot li avrei presi anche io. Sono forti, ma devono darsi una svegliata. Piuttosto, la Juve, cercando di essere un po’ più bellina, ha perso la voglia di battagliare".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus OeconomicusIl Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D For Business

Approfondimenti

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram