La scommessa di Sarri: trasformare Cristiano Ronaldo da CR7 a CR9

14 Giugno 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS SARRI CRISTIANO RONALDO - Forse non se lo ricorda quasi nessuno, ma Cristiano Ronaldo, per tutti CR7, è stato già CR9 in una fase della sua carriera. Non per il ruolo, perché per tanti anni allo United ha giocato proprio nella posizione che tradizionalmente prevede l'assegnazione del numero 7, ma proprio come numero di maglia. Era la stagione 2009-10 e il portoghese era appena arrivato a Madrid. Il numero 7 era occupato da una leggenda come Raùl Gonzales Blanco, e Ronaldo dovette accontentarsi, per quella stagione, di indossare la casacca numero 9. L'anno dopo, con la dipartita di Raùl, tornò ad essere CR7. Per sempre.

Sarri e il progetto CR9

Nel match di Coppa contro il Milan, complice l'assenza di Higuain, Maurizio Sarri ha fatto giocare Ronaldo da centravanti. Trasformandolo così, come collocazione in campo, in CR9. Il campione lusitano, complice anche il rigore sbagliato, non è parso completamente a suo agio nel nuovo ruolo assegnatogli. La scommessa del tecnico juventino, soprattutto stante l'assenza del Pipita, è quella di sfruttare le doti da centravanti puro di Cristiano Ronaldo, da cui ci aspetta da subito, da mercoledì contro il Napoli, una prestazione all'altezza. Di solito, dopo i rari momenti di difficoltà esperiti nella sua carriera, Ronaldo si è sempre scatenato dal match successivo. I tifosi juventini lo aspettano, Sarri pure: il nuovo CR9 potrebbe regalargli la Coppa Italia.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram