Pirlo dopo Juventus-Novara: "So che devo vincere. L'attaccante? Mi serve ma c'è tempo fino al 4 ottobre..."

13 Settembre 2020
- Di
Redazione JN
junews-juventus-pirlo-andrea-allenatore-ufficiale-nuovo
Tempo di lettura: 2 minuti

JUVENTUS PIRLO INTERVISTA - Al termine del vittorioso match contro il Novara, che ha segnato il debutto assoluto di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera, l'ex Campione del Mondo ha rilasciato delle dichiarazioni a Sky Sport 24. Ecco le sue parole.

L'intervista a Pirlo: le parole dopo Juventus-Novara

"Sono soddisfatto perché è la prima partita. Ci siamo ritrovati con tutti i giocatori a disposizione solo giovedì, quindi abbiamo avuto a disposizione solo due giorni per poter preparare la partita e per provare le nostre cose. Quindi sono soddisfatto. I ragazzi si sono impegnati, hanno fatto un bell'allenamento e questa era la cosa più importante. Stiamo provando diverse soluzioni. Nel primo tempo abbiamo provato con una difesa a quattro che in fase di impostazione diventava a tre. Mentre nel secondo tempo siamo rimasti con i tre fissi dietro e con i tre davanti. Quindi stiamo provando più soluzioni per vedere anche i giocatori che abbiamo a disposizione. Abbiamo ancora una settimana per preparare la partita di domenica".

Pirlo: l'entusiasmo e la pressione nell'essere l'allenatore della Juventus

"É la squadra che deve avere entusiasmo. I ragazzi si stanno abituando al nuovo tipo di lavoro, si divertono e questa è la cosa più importante per ripartire. Abbiamo davanti una lunga stagione e adesso avremo modo e tempo per lavorare tutti insieme. Sono l'allenatore della Juventus quindi è normale che chi viene qua deve vincere. Ringrazio Elkann per le sue parole e fa sempre piacere avere questi attestati di stima. So che devo vincere ma era così da giocatore e lo sarà anche da allenatore".

Sull'attaccante che arriverà

"Si mi serve il prima possibile, però il mercato è lungo durerà fino al 4 ottobre e c'è tempo per poter lavorare".

L'intervista a Pirlo: su CR7 e sui tifosi della Juventus

"Speriamo che si possa aprire lo stadio almeno una parte per i nostri tifosi, perché ne abbiamo bisogno noi e ne ha bisogno tutto il movimento calcistico italiano ed europeo. Cristiano sta bene, lo ha dimostrato in nazionale, lo abbiamo visto anche oggi.sk muove con disinvoltura ed è pronto per poter fare una grande stagione".

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus OeconomicusIl Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D For Business

Approfondimenti

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram