Pjanic: "Lasciare la Juventus è stato complicato ma avevo bisogno di stimoli"

15 Settembre 2020
- Di
Redazione JN
junews-juventus-pjanic-miralem-scudetto-2020
Tempo di lettura: < 1 minuto

PJANIC - Miralem Pjanic ha parlato anche del suo passato in bianconero nella sua conferenza stampa di presentazione come giocatore del Barcellona. "Lasciare la Juve è stato complicato. Ho lasciato un club incredibile, ma un calciatore ha bisogno di nuovi stimoli per affrontare nuove sfide. Dopo nove anni in Italia avevo bisogno di nuovi obiettivi e il Barcellona era il mio sogno. Non ho mai pensato che Messi potesse vestire un'altra maglia. Sapevo che alla fine tutto si sarebbe risolto. La mia volontà era di giocare con lui. Ho incontrato Messi due o tre giorni fa e non ho ancora potuto allenarmi con lui".

Pjanic con Ronaldo

"È stata una fortuna poter giocare con giocatori come Cristiano Ronaldo o Totti. Voglio divertirmi con tutta la squadra, credo nello spirito del gruppo. Da bambino sognavo di giocare per il Barcellona, far parte di questa squadra, di questo club, è straordinario. Oggi sono nel più grande club del mondo ed è una tappa molto importante della mia carriera. Aspiriamo a vincere tutti i trofei ed è una grande opportunità per me. Spero di essere di grande aiuto con la mia esperienza e con il mio calcio. Potevo arrivare prima, ma sono arrivato dopo. Ho giocato in grandi squadre e ho sempre rispetto per i club dove ho giocato. La mia carriera è stata importante e oggi è il massimo del massimo", ha concluso il bosniaco ex Roma.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus OeconomicusIl Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa - 3D For Business

Approfondimenti

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram