Calciopoli, l'ex Cannavaro: "Non posso godermi due scudetti che ci siamo sudati sul campo..."

2 Maggio 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS CANNAVARO CALCIOPOLI - Si fa un gran parlare, in questi giorni, del possibile stop definitivo del campionato. Con annessa possibilità di non assegnazione del titolo. Inevitabile tornare con la mente e coi ricordi a quello che successe nel 2005 e nel 2006, quando la Juventus vinse addirittura sul campo il proprio campionato, per poi vedersi togliere i titoli nell'ambito del ciclone Calciopoli. Nel 2005 lo Scudetto non fu assegnato, ma nel 2006 passò addirittura nelle mani dell'Inter. Fabio Cannavaro, il Campione del Mondo protagonista assoluto di quella Juve allenata da Fabio Capello, ha rilasciato delle dichiarazioni durante una diretta Instagram. Ecco le sue parole.

Cannavaro su Calciopoli

"Il rammarico è che è successo tutto quel casino dopo due anni in cui ho fatto delle prestazioni paurose. Non posso godermi due scudetti che ci siamo sudati sul campo. Era una squadra talmente forte che nessuno poteva credere a quel casino quando uscì. I ragazzi che sono rimasti hanno fatto qualcosa di eccezionale, riportando la Juve al posto che merita. Quando vai alla Juve capisci la differenza tra giocare a calcio e vincere. In Italia o sei tifoso della Juve o la odi. Quando vai lì ti accorgi perchè fanno la differenza".

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram