Caso Messi, botta e risposta ufficiale tra il padre Jorge e la Liga: ma la clausola esiste o no?

4 Settembre 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: 2 minuti

UFFICIALE MESSI BARCELLONA – La guerra potenzialmente legale tra l'entourage di Leo Messi da una parte, e il Barcellona e la Liga Spagnola dall'altra, si arricchisce di un nuovo capitolo. Dopo l’incontro tra il padre Jorge e il Presidente Bartomeu, dal quale non è emerso alcun accordo, lo stesso rappresentante della Pulga oggi ha rotto gli indugi. Inviando una lettera ufficiale alla Liga Spagnola. Com la quale sottolinea che la clausola da 700 milioni non sarebbe valida. Ecco la nota di Jorge Messi.

Il comunicato ufficiale del padre di Messi: il Barcellona non può pretendere la clausola

Jorge Horacio Messi, come rappresentante del giocatore Lionel Messi, in risposta alla nota informativa pubblicata il 30 agosto 2020 dalla Liga, in relazione alla situazione contrattuale del giocatore devo manifestare che:

“Non sappiamo quale contratto abbiano analizzato e quali siano le basi sulle quali stabiliscano che il contratto avrebbe una clausola di rescissione applicabile nel caso in cui il giocatore dovesse decidere di esercitare la clausola unilaterale del contratto per liberarsi, con effetto a partire dalla fine della stagione 2019/2020.

Ciò è dovuto a un evidente errore della federazione. Così come indica letteralmente la clausola 8.2.3.6 del contratto firmato dal giocatore col club: “Questo indennizzo non si applicherà nel caso in cui la risoluzione del contratto per decisione unilaterale del giocatore abbia effetti a partire dal termine della stagione 2019/2020”. Risulta ovvio quindi che la clausola di risoluzione da 700 milioni di euro non sia assolutamente applicabile”.

La risposta ufficiale della Liga al padre di Messi

É stata immediata la risposta ufficiale da parte della Liga Spagnola. Che con un comunicato ha diffuso quanto segue. “La clausola da 700 mln esiste ed è assolutamente valida, la loro interpretazione del contratto è decontestualizzata e lontana dalla letteralità dello stesso”. Si preannunciano dunque scontri all’orizzonte. Le possibilità che Messi rimanga fino a gennaio 2021 o addirittura fino a fine stagione rimangono valide, ma i rapporti appaiono davvero compromessi…

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram