Il nuovo calcio è ripartito dalla Bundesliga: l'antivirus Haaland, le mascherine e le esultanze di gomito...

17 Maggio 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

BUNDESLIGA RASSEGNA STAMPA – Grande spazio, su tutti i quotidiani sportivi, alla ripartenza della Bundesliga, il campionato tedesco che molti addetti ai lavori vorrebbero prendere a modello come paradigma per far ripartire la Serie A. Ieri si sono giocate alcune partite, tra cui il big match Borussia DortmundSchalke 04, il derby della Ruhr, terminato 4-0 per i padroni di casa. Il primo gol della nuova era del calcio post Coronavirus è stato siglato, manco a dirlo, da Erling Haaland, il fenomenale attaccante norvegese dei gialloneri. Che è stato già definito l'antivirus per antonomasia.

La prima pagina de La Gazzetta dello Sport oggi in edicola

La ripartenza della Bundesliga

Ovviamente il nuovo calcio ha portato con sè tante novità, soprattutto sul piano della sicurezza individuale. Staff, tecnici e riserve hanno indossato le mascherine per ridurre il rischio di contagi. Clima surreale, invece, in campo, al momento dei gol. Con le esultanze di gruppo tecnicamente vietate, i calciatori hanno optato per dei festeggiamenti soft dandosi il gomito. Nota disciplinare – tanto per ricordarsi anche delle vecchie abitudini dei giocatori, ndr – : complice l’assenza di rumori esterni al campo, le telecamere hanno captato un pesante insulto lanciato da Jean Clair Todibo, il difensore francese dello Schalke04, rivolto proprio ad Haaland. La stampa tedesca parla già di una possibile squalifica per il transalpino.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram