Juve-Suarez, il nodo passaporto non frena i bianconeri: a tutta dritta sul Pistolero per un tridente da urlo

3 Settembre 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIOMERCATO JUVENTUS SUAREZ - La Juve sembra ormai aver rotto gli indugi: è Luis Suarez l'obiettivo numero uno dell'attacco bianconero. Lo stallo sulla trattativa Dzeko, voluto ed esercitato dalla dirigenza bianconera, sarebbe spiegabile col deciso cambio di rotta da Roma a Barcellona alla caccia dell'attaccante ideale. E il Pistolero sembra aver messo d'accordo proprio tutti. Da Pirlo a Cristiano Ronaldo ad Arthur, passando anche per il connazionale Bentancur. Voglioso di avere come compagno di squadra anche nel club uno degl attaccanti più forti di tutta la storia uruguaiana. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola fa il punto della situazione attorno alla trattativa più calda del momento.

Suarez, cosa manca per diventare bianconero

Mentre prosegue lo scontro tra l'entourage del calciatore e il Barcellona sul discorso della rescissione/ buonuscita, la Juve muove i passi per risolvere una grana non da poco: lo status di extracomunitario di Suarez. La Juve avrebbe già esaurito gli slot per tesserarlo: sono infatti sotto contratto Arthur (Brasile) e McKennie (Usa). La moglie e i tre figli di Suarez son già cittadini italiani, ma l'attaccante non ha mai chiesto la cittadinanza italica- e nemmeno quella spagnola, che gli spettava di diritto, ndr - semplicemente perché non ne ha mai avuto la necessità pratica. Nella sua esperienza in Liga è stato considerato come comunitario per via del passaporto UE della moglie. In Italia non esiste i principio dell'estensione come lo intendono in Spagna. Suarez dovrà quindi sostenere un esame al Consolato italiano di Barcellona per ottenere lo status necessario al tesseramento con la Juve.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram