Riesplode la polemica su Inter-Juventus del 2018: Pecoraro,l'ex Capo della Procura FIGC, ha dichiarato che...

3 Maggio 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

INTER JUVENTUS 2018 PECORARO - Sembra che non ci possa essere un singolo scudetto bianconero non avvolto da polemiche, indagini, sospetti e complotti. Oggi è il turno del campionato vinto nel 2018. Quello in cui ci fu un appassionante testa a testa col Napoli. Deciso sostanzialmente dalla debacle partenopea a Firenze, il giorno dopo Inter-Juventus 2-3. Prorpio quest'ultimo match è salito alla ribalta della cronaca nelle pagine del Mattino. Motivo? La presunta mancata espulsione di Miralem Pjanic ed un file audio del dialogo tra l'arbitro Orsato e il VAR che sarebbe sparito. Parole dell'ex Capo della Procura Federale Giuseppe Pecoraro.

Le parole di Pecoraro, ex capo della Procura Federale, su Inter-Juventus del 2018

Giuseppe Pecoraro, capo della procura FIGC dall'agosto del 2016 fino allo scorso dicembre, ha rilasciato un'intervista al Mattino di Napoli. Svelando un retroscena che a distanza di 2 anni lascia interdetti. "E' stata la direzione di Orsato di Inter-Juventus che mi ha portato ad avere delle tensioni con il mondo arbitrale. Avevo avuto esposti, sottoscritti, di associazioni, tifosi, organizzazioni sul suo operato e per non sbagliare chiesi ai miei vice se era il caso di aprire o no un procedimento. Io non credo che avremmo trovato prove di malafede e chiesi all'Aia prima e poi alla Lega, ai soli fini conoscitivi, i dialoghi audio-video tra Var e arbitro di quella partita. Ce li diedero solo a inizio campionato successivo. Apriamo il file e l'unico episodio in cui non c'è audio registrato era l'unico che ci importava: quello tra Orsato e il Var che aveva portato alla mancata espulsione di Pjanic. Motivo? Mi dissero che non c'era e basta. Alla fine ho archiviato".

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram