Serie A, la Lega Calcio boccia l'algoritmo: no a Scudetto e retrocessioni in caso di stop al campionato

6 Giugno 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A LEGA CALCIO ALGORITMO – La Lega Serie A ha deciso di bocciare l’idea dell’algoritmo per concludere la stagione in caso di nuovo stop. E’ questa la soluzione finale emersa ieri dalla riunione in videoconferenza con tutti e 20 i presidenti collegati. In caso di ulteriore stop l’algoritmo non assegnerà dunque lo Scudetto, né tantomeno stabilirà quali squadre dovranno retrocedere in B. I club della massima Serie – in attesa del Consiglio FIGC di lunedì – con 16 società contrarie, tre astenute, ed il solo Milan a favore, hanno dunque optato per la non assegnazione del titolo. E per il blocco delle retrocessioni qualora le posizioni non siano già definite aritmeticamente. La classifica finale dovrebbe quindi essere determinata moltiplicando la media punti (in casa e in trasferta) di ogni compagine per le rispettive partite mancanti: verranno così definite le posizioni per Champions ed Europa League.

Serie A, la Lega dice no all’algoritmo

L’algoritmo, qualora la stagione non dovesse completarsi, verrebbe utilizzato solo per definire la griglia di qualificazione alle prossime Coppe Europee. Non per la posizione di testa e quelle di coda della classifica. Bocciata anche la possibilità di disputare i playoff e i playout. Ora si attende la risposta del Consiglio Federale di lunedì, ma sembra che molto difficilmente questa proposta verrà accettata. Infatti si complicherebbe ulteriormente la programmazione della stagione 2020-2021.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram