junews-juventus-trezeguet-david-auguri-social
LaPresse

INTERVISTA TREZEGUET – David Trezeguet è intervenuto ai microfoni di Gianlucadimarzio.com per parlare della Juventus di Andrea Pirlo e del suo rapporto con Del Piero.

Le parole di Trezeguet

“Dopo nove scudetti consecutivi avere un anno così è umano. Il gruppo c’è ed è unito ma come sempre ci sarà stato un calo di concentrazione fisico e mentale. Cambiando sia l’allenatore che alcuni giocatori è normale che si abbia questo effetto, a stagione finita è evidente che manchi qualcosa. Per me la Juve deve andare avanti con Pirlo, per dare un senso a questa stagione e un’idea di continuità. L’Inter quest’anno è stata più cattiva e lì davanti ha Lukaku e Lautaro che segnano sempre. Alla Juve invece è mancato Dybala, e Ronaldo da solo non può bastare”.

Il rapporto con Del Piero

“Del Piero per me è stato un punto di riferimento, è stato bellissimo condividere con lui dieci anni di Juve. È un vero e proprio professionista. Dentro e fuori dal campo ci si capiva sempre in un attimo. Condividevamo dei momenti, guardavamo insieme le partite. Se c’è sintonia fuori dal campo, quando si gioca diventa tutto più semplice. Spero di lavorare con Alex alla Juventus in futuro. Lui si sta preparando per diventare allenatore e ha dimostrato le sue qualità, mai nessuno dimenticherà il suo legame con questo club”.

Rispondi