DAZN, il sunto della giornata: dalla mail sui nuovi prezzi all'attacco del Codacons

9 Giugno 2022
- Di
Daniele Izzo
Tempo di lettura: 2 minuti

DAZN NOVITA' CODACONS - Oggi, 9 giugno 2022, sarà ricordato come il giorno in cui DAZN ha cambiato in vista della stagione 2022/23. Dalla modifica più rilevante, ovvero quella inerente la possibilità di accedere al proprio account da due dispositivi diversi, ai nuovi prezzi dell'abbonamento, andiamo a vedere i cambiamenti che hanno suscitato, tra le tante polemiche, l'attacco del Codacons.

Dazn, info e modifiche all'abbonamento

"A partire dal 2 Agosto 2022 introdurremo delle modifiche alle Condizioni di Utilizzo e alla Carta dei Servizi.
Da settembre 2022 ti sarà possibile registrare fino a due dispositivi all’APP DAZN e potrai guardare i nostri contenuti in contemporanea da entrambi i dispositivi se connessi alla rete internet della tua abitazione (cavo o wi-fi: fibra, xDSL, FWA). Potrai comunque sempre utilizzare DAZN in mobilità ma non mentre viene utilizzato l’altro dispositivo registrato (al prezzo di 29,99 euro al mese, vista la fine della promozione da 19,99 euro).

L’account DAZN è personale e non può essere condiviso. Solo chi vive con te può usare il tuo account DAZN, secondo le modalità prescritte.

A partire da settembre 2022 se vorrai potrai scegliere il nuovo piano di abbonamento DAZN PLUS, al costo di 39,99 euro al mese, che ti permetterà di registrare fino a sei dispositivi e guardare i nostri contenuti in contemporanea da due dispositivi tra quelli registrati anche se non connessi alla rete internet della tua abitazione. A partire da settembre 2022 potrai aderire in autonomia al piano di abbonamento DAZN PLUS accedendo all’area “Il Mio Account” sul sito dazn.com"".

Nuovo abbonamento DAZN, il Codacons attacca

“Si tratta di rincari abnormi - riporta Calcio&Finanza - che danneggeranno in particolare i tifosi, e di uno squilibrio evidente nel mondo del calcio, con Dazn che da un lato si aggiudica i diritti per la trasmissione delle partite di serie A, dall’altro sceglie in totale autonomia come modificare le offerte commerciali, applicando aumenti esagerati che peseranno come un macigno sulle tasche degli utenti. Alla luce delle modifiche tariffarie decise da Dazn, chiediamo alla Lega di serie A di valutare se sussistano eventuali presupposti per annullare il contratto siglato con la società, allo scopo di tutelare utenti e tifosi”.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram