Dybala: "Alla Juve sto benissimo, ma sono stato vicino all'addio. Barcellona? A chi non piacerebbe giocare con Messi?"

9 Giugno 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: 2 minuti

DYBALA JUVENTUS - Paulo Dybala, la Joya bianconera, si è concesso in una lunga intervista alla CNN. Tanti i temi trattati dall'argentino: dal retroscena su un suo possibile addio nella scorsa estate, alla volontà di restare alla Juve firmando un rinnovo contrattuale. Ecco le parole dell'attaccante bianconero.

Dybala e la Juventus

"Sono felice di essere alla Juventus, adoro quest’ambiente che mi dà tanto affetto, ho grande stima del club e un ottimo rapporto con il presidente. Il mio contratto scade tra un anno e mezzo, che non è molto, potremmo rinnovare ma ovviamente dipende anche dalla Juve. Per ora non c’è nulla, e visto anche quanto accaduto comprendo che non è facile, però altri calciatori hanno rinnovato. Aspettiamo e vediamo".

Il retroscena della scorsa estate: Dybala vicino all'addio

"Sembrava che la Juve non volesse più contare su di me, c'erano alcuni club interessati: Manchester United, Tottenham, poi anche il Paris Saint-Germain. Non ho parlato direttamente con loro, ma ci sono stati contatti tra società. Ad ogni modo, la mia intenzione era restare: non avevo vissuto un anno positivo e non volevo andar via lasciando un brutto ricordo. Alla Juve avevo regalato tanti bei momenti e non era giusto che finisse in quel modo. Così ho comunicato la mia intenzione e ho lavorato sodo per migliorare, ovviamente non è stato facile perché le intenzioni della Juventus erano diverse. Poi il mercato è terminato e l'arrivo di Sarri mi ha fatto crescere molto: la squadra ha iniziato a giocare molto meglio e questo ha aiutato. Fino ad oggi ho disputato un'ottima stagione".

Dybala sulla ripresa del calcio

"Penso che potremo divertirci e far divertire: chi ama il calcio avrà la possibilità di guardare una partita al giorno e sarà bellissimo. Io ora non sono al cento per cento ma sto abbastanza bene".

Dybala, il parallelo tra Juventus e Barcellona

"Il Barcellona? È un club straordinario, con Messi ancora di più: sarebbe bello giocarci, a chi non piacerebbe? Anche la Juve, però, è un club incredibile, grande e pieno di storia, ricco di campioni. Abbiamo così tanta qualità da poter schierare due squadre, con compagni come Buffon e Cristiano siamo ancora più forti".

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram