Inter, Marotta: "Alla Juventus la mia operazione più importante"

1 Settembre 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

MAROTTA - Beppe Marotta non ha dimenticato la Juventus. Dal palco di Rimini, l'amministratore delegato dell'area sport dell’Inter, ha infatti ricordato la sua operazione più importante, risalente appunto ai tempi in cui era in bianconero.

Marotta e la Juventus

"Io ho iniziato in provincia, la mia prima operazione importante è stata quando presi due giocatori: Rampulla da una società piccolissima vicino Messina e Mastalli che era un centravanti atipico del Bologna, entrambi rivenduti a cifre importanti. Poi andando avanti fino a un'operazione come quella che credo sia la più significativa: Pogba, preso stranamente a zero e ceduto alla stessa società per 100 milioni tre anni dopo".

Su Sabatini

"Di Sabatini ricordo quando giocava a Varese e io ero un dirigente, fece due partite finali ed è passato dal Varese alla Roma come giocatore tra i più importanti. Il comune denominatore con Adriano Galliani è Monza, sono passato da lì nella mia crescita e lì abbiamo vinto il campionato di Serie C".

Vidal

Dal palco di Rimini, Marotta ha dribblato infine una domanda su un altro ex juventino, per cui si è parlato in realtà anche di un possibile ritorno a Torino. "Vidal arriva all'Inter? Il calciomercato inizia tra qualche giorno". In realtà le operazione sono appunto possibili già da oggi.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram