LaPresse

INTERVISTA NICOLATO – Paolo Nicolato dopo essersi conquistato i quarti di finale con l’Italia under 21 è intervenuto ai microfoni di Tuttosport per parlare dei giovani. Ecco le parole del tecnico degli azzurrini.

Le parole di Nicolato

“Siamo partiti con una squadra che aveva delle ambizioni importanti sulla carta con giocatori come Zaniolo, Kean, Bastoni, Tonali e Locatelli. Poi tra Covid e giocatori promossi nella Nazionale di Mancini abbiamo dovuto cercare e trovare risorse nuove. Sono molto legato anche con i ragazzi che sono rimasti a casa in questo girone in cui abbiamo affrontato Repubblica Ceca, Spagna e Slovenia. Nessuno dà il giusto valore ai giovani di oggi. Questi ragazzi hanno bisogno di fiducia, purtroppo qualcuno la ritrova solamente qui in Nazionale. Questo è un processo che si è invertito rispetto al passato quando se uno faceva bene con il club guadagnava la Nazionale altrimenti la perdeva. Ora avviene il contrario, sono molto contento dell’essere riuscito a far coesistere due obiettivi importanti anche se sulla carta un po’ in antitesi: portare nella Nazionale maggiore giocatori e ottenere risultati sul campo. La mia soddisfazione maggiore è soprattutto questa. Non mi aspetto niente, quando sarà il momento farò la conta di chi c’è”.

Rispondi