Le PAGELLE di Juventus-Monza 2-0: finisce un'era, nel nome di Alex Sandro

26 Maggio 2024
- di
Martino Cardani
Condividi:
La Juventus esulta con Alex Sandro dopo il gol al Monza
Tempo di lettura: 3 minuti

JUVENTUS MONZA PAGELLE- La Juventus regala ai tantissimi tifosi accorsi allo Stadium per l'ultima della Serie A 2024 una prestazione convincente per risultato e atteggiamento. La favola del giorno è quella di Alex Sandro, ai saluti dopo 237 partite in bianconero, a segno nel match di addio con la fascia di capitano al braccio. Ecco i voti dei bianconeri contro il Monza, nelle pagelle della redazione.

I voti della Juventus contro il Monza nelle pagelle della redazione

PERIN, 6.5- Un vero intervento soltanto, ma di altissimo valore. Riflessi super sulla punizione di Colpani deviata da D'Ambrosio. Il portiere di coppa si è meritato questi 45' in campionato. Bravo, come sempre. SICURO.
(PINSOGLIO, 7- Ha dimostrato perché, oltre a essere considerato uomo-spogliatoio, è considerato anche un grande portiere. Parate di alto livello nella ripresa, con il Monza arrembante. Allianz in visibilio).
RUGANI, 7- Prima il rinnovo, poi una prestazione convincente in questa giornata che sa molto di passerella. Ha dimostrato, nel corso della stagione, di meritarsi di essere nella rosa bianconera. CONVINCENTE.
DANILO, 7- Interventi da grande giocatore, ripartenze pericolose, passaggi intelligenti, visione di gioco e carisma. Finalmente è tornato il Danilo che tutti conosciamo e apprezziamo. Ha ceduto la fascia ad Alex Sandro, ma cambia poco. LEADER.
ALEX SANDRO, 10- Il voto per il match sarebbe 8. Bella prestazione difensiva, finalmente all'altezza dell'Alex Sandro che fu, con un gol da favola. Il 10 è per la carriera in casa bianconera, per l'affetto e il legame che ha sempre dimostrato per squadra e ambiente. Sarà sempre un pezzo della storia della Juventus. A PRESTO, ALEX.
(DJALO, 7- Si presenta allo Stadium con la personalità giusta. Fisico e voglia di fare da giocatore che potrà essere utilissimo ai bianconeri).
ALCARAZ, 6- Salva la prestazione soltanto per qualche buon recupero che risulta importante per la squadra. Per il resto, troppo impulsivo e impreciso nella gestione del pallone, in particolare in ripartenza e in fase di impostazione. ACERBO.
FAGIOLI, 7.5- Gran rientro dal primo minuto del ragazzo bianconero che, dopo aver superato il calvario della squalifica, fa vedere quanto possa essere mancato alla Juventus. Assist, una traversa, qualche giocata illuminante e una tranquillità da veterano. BENTORNATO.
(NICOLUSSI, S.V.).
ILING, 7- Gioca con personalità e voglia di fare, recupera palloni interessanti e prova numerosi 1 vs 1 che favoriscono i movimenti di Chiesa e Yildiz. Sembra, finalmente, un giocatore sulla via del pieno recupero, dopo i momenti di forma approssimativa della stagione. INTERESSANTE.
WEAH, 6- Ci prova per tutta la partita, ma non convince appieno. Buona la fase fisica di spunto e allungo, ma sembra mancare quella cattiveria di puntare l'area per creare pericoli. Quando lo fa (cross da destra per Milik), la Juve è un'altra squadra. TIMIDO.
YILDIZ, 7- Buonissima partita del giovane talento turco, specialmente in ripartenza. Suoi gli strappi che permettono alla Juve di recuperare palla e volare verso l'area brianzola. Buona l'intesa con Chiesa, da affinare la cattiveria nel momento dell'ingresso in area in vista della conclusione. Cade, parzialmente, nei giochi del sempre discutibile Izzo (come è possibile che non sia stato ammonito?), ma è quasi inevitabile per l'età che ha (e che non dimostra). IMPRENDIBILE.
(MIRETTI, S.V.).
MILIK, 6.5- Gran lavoro di sponda e assistenza ai compagni più che di finalizzazione. Una buona partita la sua, probabilmente l'ultima da bianconero, forse un filo troppo lontana dalla porta. GENEROSO.
(VLAHOVIC, S.V.).
CHIESA, 8- Partita sontuosa del 7 che, tornato in forma e spostato in una posizione più consona alle sue caratteristiche, è tornato a fare il fenomeno. Un gol, un incrocio dei pali clamoroso, un inserimento nell'1-2 con Fagioli da Playstation. In mezzo a tanti recuperi a centrocampo e a corsa intelligente e quantitativa. WOW.

MONTERO, 7.5- Il terribile difensore si commuove e, commuovendosi per i cori e per l'onore di guidare la sua Juventus, schiera una squadra con cuore e anima, con belle idee e velocità di esecuzione. Giovane e piacevole.

Martino Cardani

Tags:

Seguici Su

Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
Banner Castelfalfi | visita Le VilleImmagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITMImmagine del banner per il corso di Fashion Designer di Swiss ITM
Banner con il logo dei servizi Discrod SgravotechAdvepa 3D For Business

Approfondimenti

Logo facebookLogo InstagramLogo X Twitter
© Copyright - Junews.it
chevron-down