Pirlo e Cristiano Ronaldo: un patto per la Champions

31 Agosto 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS PIRLO CRISTIANO RONALDO - La Juventus e l'ossessione Champions League. Orami da anni la dirigenza bianconera, che ha solo annusato l'odore della vittoria con le due finali perse nel 2015 e nel 2017, lavora per il grande obiettivo che manca dal lontano 1996. Cristiano Ronaldo è stato ingaggiato proprio per questo motivo. Nonostante il campione lusitano abbia sempre risposto presente nella massima competizione - leggendaria la sua tripletta contro l'Atletico nel 2019, ndr - la Juve non è più arrivata in fondo. L'ambizione e la fame di successi di CR7 garantiscono alla Juve almeno un nuovo tentativo: per il quale e sul quale Andrea Pirlo ha in mente una strategia ben precisa. Un patto con Ronaldo per l'obiettivo Champions. L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport approfondisce la questione.

Pirlo e Ronaldo, insieme si può

Andrea Pirlo sarà anche appena arrivato, ma già ha fatto capire di non essere uno sprovveduto. Il neo tecnico bianconero ha le idee chiare: costruire su Ronaldo una Juve (ancora) vincente. Come? Liberando il portoghese dalle attenzioni delle difese ingaggiando un centravanti col quale dialogare e in grado di aprire gli spazi in campo aperto per gli sprint di CR7. Nello scacchiere tattico del reparto offensivo, Ronaldo rimarrebbe la punta di dimanate, il finalizzatore: che si gioverebbe di un numero nove al suo servizio. Un pò quello che è stato Benzema negli anni al Real, e prima di lui lo stesso Higuain, sempre in maglia merengue. Da qui la scelta di puntare su Edin Dzeko, l'emblema del centravanti al servizio della squadra. E di Ronaldo. Già, perché senza di lui non si vince.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram