Sarri: "Dopo il rigore blackout totale, non dobbiamo pensarci troppo"

8 Luglio 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

SARRI MILAN JUVENTUS INTERVISTA - Una sconfitta pesantissima quella subìta dalla Juventus in casa del Milan per 4-2. Questo il commento di Maurizio Sarri, al termine del match di San Siro, intervistato da Dazn.

Juventus Milan 4-2, l'intervista di Maurizio Sarri

“Non stiamo a pensare al blackout totale che c’è stato dopo il rigore, abbiamo un’altra partita tra pochi giorni è successo anche ad altri in questo periodo strano. Dopo 60’ di livello mondiale siamo spariti dal campo per 15’. Non stiamo li a pensarci troppo, in questo momento servirebbe a poco. Tanto poi le vere motivazioni non si trovano mai perché ognuno tira fuori una sua chiave di lettura. Abbiamo fatto bene anche stasera, i blackout succedono di più ora in questa fase particolare, perché per tutti è un momento difficile sul piano fisico e mentale, con allenamenti fatti a temperature elevatissime. La squadra si deve convincere che ha nelle corde un ottimo calcio e andiamo oltre stasera”.

Il rigore tra un'ottima Juventus e il blackout contro il Milan

“Non abbiamo concesso nulla fino al rigore, poi anche se li avessi sostituiti tutti non sarebbe cambiato nulla. Higuain ha fatto quello che poteva in questo momento, benino per un tratto di partita ma poi è andato scomparendo. Non credo neppure che abbia inciso il risultato della Lazio perché per la maggior parte della partita eravamo attenti e applicati, poi dopo il rigore è cambiato tutto. Rabiot si sta integrando dopo aver fatto fatica ad adattarsi, ha anche pagato gli infortuni”.

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram