junews-dybala-paulo-juventus
LaPresse

SORRENTINO – Stefano Sorrentino ha parlato a “La Gazzetta dello Sport” del futuro dell’ex compagno ai tempi del Palermo, Paulo Dybala: “La fotografia del suo stato d’animo è l’esultanza rabbiosa dopo il gol: dopo aver buttato giù tanti bocconi amari ha avuto la possibilità di dimostrare ciò che vale. E lo ha fatto in una partita importante e in un momento delicato della stagione. Non è da tutti”.

Le parole di Sorrentino

“Non a caso la Juve l’anno scorso ha vinto lo scudetto grazie a lui. Per il tricolore è tardi, ma la stagione non è ancora finita: sono sicuro che Dybala sarà determinante in questo finale. Io lo conosco bene: mentalmente è solido e dopo un infortunio riesce a tirare fuori sempre il meglio Io so che lui vuole restare. Ronaldo ha 36 anni, Paulo 9 in meno: il club, che gli ha già dato segnali importanti con la 10 e a volte la fascia da capitano, farebbe bene a costruire il futuro intorno a lui, così come ha fatto con Szczesny preparando il dopo Buffon. Finora il vero Dybala lo abbiamo visto solo a sprazzi: se resterà, la Juve se lo godrà al top»

Rispondi