Lione, il Presidente Aulas è furioso: "Contro la Juve giocheremmo coi piedi legati e con..."

24 Maggio 2020
- Di
Redazione JN
Tempo di lettura: < 1 minuto

CHAMPIONS LEAGUE LIONE AULAS - Jean-Michel Aulas, il vulcanico Presidente del Lione già protagonista di diverse proteste per via della fine anticipata del campionato francese - che ha comportato, per la sua squadra, la mancata ammissione alle prossime Coppe Europee, ndr - ha rilasciato altre dichiarazioni bollenti. Stavolta l'argomento è il match di ritorno di Champions League contro la Juventus, che dovrebbe svolgersi ad agosto, dopo la chiusura dei campionati nazionali. Ecco le parole del numero uno del Lione al giornale L'Equipe.

Aulas su Juventus-Lione

"Ci troveremmo con entrambi i piedi legati e la testa mozzata per giocare contro i bianconeri, che nel frattempo avranno ripreso la competizione dalla fine di giugno. I protocolli sanitari sono ora strumenti standardizzati. La UEFA è arrivata persino al punto di rilasciare un protocollo unico, che però in Francia non guardiamo nemmeno. E' uno scandalo assoluto".

© Copyright - Junews.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram